Uil: “Fiscalità di vantaggio e patto per il Paese per scongiurare un nuovo autunno caldo”

Di |2020-12-07T16:30:56+01:008 Settembre 2020|Comunicati UIL|

di UIL Basilicata Per un lavoratore/lavoratrice lucano che ha una  retribuzione media nel settore privato a tempo indeterminato, (con esclusione del settore agricolo) di 19.410 euro annui con l’ipotesi “fiscalità di vantaggio nel Mezzogiorno” l’Inps a carico del datore di lavoro scenderebbe da 6.017 euro a 4.212 euro con un beneficio di 1.805 euro. Il calcolo è della Uil Servizio Lavoro, Coesione e Territorio che ha realizzato una simulazione confrontando le altre misure fiscali. Dal 2007 al 2014 nel Mezzogiorno vi era il taglio del cuneo fiscale doppio rispetto al Centro-Nord introdotto dal Governo Prodi con la [Leggi tutto]

“Sistema fiscale iniquo, 94,7% Irpef versato da lavoratori dipendenti e pensionati”

Di |2020-12-07T20:05:11+01:0027 Agosto 2020|Comunicati UIL|

di UIL Basilicata Dalle dichiarazioni dei redditi 2018 risulta che il 94,7% del gettito IRPEF è versato dai soli lavoratori dipendenti e pensionati. Questo – sottolinea una nota dell’Ufficio Servizi Fiscali della Uil – è un dato rilevantissimo perché l’IRPEF rappresenta il 40% delle entrate erariali del nostro Paese. L’attuale situazione fotografa l’iniquità del sistema fiscale italiano e non è più sopportabile. In Basilicata nel 2017, ultimo anno di riferimento per i Conti economici territoriali preso in esame da Bankitalia nel rapporto di giugno 2019, il reddito disponibile delle famiglie consumatrici era pari in Basilicata a circa 13.500 [Leggi tutto]

Torna in cima